Sappiamo tutti che in questi tempi difficili le città affrontano sempre più sfide a livello urbano legate al cambiamento demografico e climatico, ad obiettivi climatici ed  ambientali, alla disoccupazione e alla povertà urbana per citarne solo alcune. Queste criticità possono essere superate attraverso le cosiddette “buone pratiche“.

E quando diciamo ‘buona pratica’ non intendiamo necessariamente qualcosa di grande, innovativo e dimostrativo di eccellenza. URBACT considera che anche la tua città possiede buone pratiche “nascoste” che possono interessare altre città europee e non hanno bisogno di inventarne una. Inoltre, la possibilità di imparare da colleghi e di adattare e riutilizzare le pratiche sperimentate senza reinventarle da zero è un’opportunità attrattiva in un momento storico in cui la scarsità di risorse è oggetto di una discussione quotidiana. Se desideri più informazioni sulla definizione di buona pratica, leggi qui.

Per questa ragione, URBACT sta lanciando un bando di Buone Pratiche.

Perché partecipare?

Questa bando invita le città a presentarsi con buone pratiche in materia di sviluppo urbano integrato sostenibile:
– Essere parte del gruppo pionieristico di buone pratiche di URBACT per essere ampiamente promossa a livello europeo e internazionale;
– Essere in grado di condividere la buona pratica nel quadro di un Network di trasferimento (il bando sarà pubblicato a settembre 2017);

Tutte le città selezionate con buone pratiche saranno premiate con il titolo di URBACT Good Practice City.

Inoltre, verrà sviluppato un mix appositamente concepito di comunicazione e attività promozionali per promuovere il marchio e le pratiche delle città. Prima di tutto, sarà organizzato nel mese di settembre 2017  un Festival delle Buone Pratiche, al quale tutte le città con buone pratiche prenderanno parte e avranno l’opportunità di porsi in rete con i responsabili delle politiche urbane a livello europeo. Altri materiali quali pubblicazioni, presentazioni, video ed infografiche saranno prodotti e condivisi con i professionisti urbani provenienti da tutta Europa, facendo in modo che la vostra storia sia resa nota e visibile.

Diventando una città “Buona Pratica di URBACT” si avrà la possibilità di promuovere lo sviluppo urbano sostenibile e integrato in occasione di eventi URBACT e attività di capacity building (workshop e conferenze a livello di programma e di progetto) comprese le attività relative al contributo per l’Agenda urbana per l’UE.

Ultimo ma non per questo meno importante, il “marchio” permetterà anche di condividere l’ esperienza nell’ambito di un network di trasferimento. Ciò non solo permetterà di condurre e guidare il processo di comprensione e di riutilizzo della pratica, ma anche di affinarlo e migliorarlo utilizzando una metodologia di peer-review meglio approfondita.

Come partecipare?

Prima di tutto, per facilitare l’applicazione abbiamo abbozzato un documento: “easy to read” Terms of References  che fornirà le informazioni rilevanti che riguardano il bando Buone Pratiche.how to submit your Good practice

Per presentare la proposta progettuale:

Step 1

Il processo di applicazione facilitato usando un modulo online “easy to use” accessibile Qui. Come applicant è necessario inserire i dati e rispondere a 13 domande qualitative che forniranno il panel di valutazione con le informazioni necessarie sulla buona pratica.

Step 2

OBBLIGATORIO

–           Sintesi di buona pratica con non più di 5000 caratteri

–           2 foto che presentano la propria buona pratica

OPZIONALE

Materiali – brevi documenti, infografiche, video, etc. – considerati rilevanti per supportare le informazioni fornite nel modulo di applicazione (in inglese o con la sintesi in inglese). Prima di iniziare, leggere attentamente i termini di riferimento del bando di buona pratica.

Nel caso di ulteriori incertezze non esitate a contattarci via e-mail.

ICONS ELIBIBILITY CRITERIAInfoday in arrivo:

Infoday nazionali saranno organizzati nella maggior parte dei paesi dell’UE. Ecco l’elenco con i prossimi appuntamenti.

Austria-Germany: 8-9 December, Berlin. For more information please contact: Heike Mages at h.mages@deutscher-verband.org

Bulgaria : 13 December 2016, Sofia. For more information please contact: Simeon Petkov at s.petkov@namrb.org

Czech Republic: 12 December 2016. More information here.

France: 14 December 2016, Saint-Denis. More information here.

Greece-Cyprus: 20 January 2017, Thessaloniki (to be confirmed). For more information please contact: Maria Papoutsi at mpapoutsi@mnec.gr

Hungary: 16 December 2016, Budapest. More information here.

Italia: 14 Dicembre 2016, Roma. Per ulteriori informazioni: here.

Latvia: mid-January 2017, date and venue to be confirmed. For more information please contact: Laura.Cunska-Aboma@varam.gov.lv

Netherlands: 7 December 2016, The Hague. More information here.

Poland: 8-9 December 2016. More information here.

Slovakia: 6 December 2016, Bratislava. For more information please contact: Kamila.Gejdosova@mindop.sk

Slovenia: 8 December 2016. More information here.

Sweden: 7-8 December 2016, Malmö More information here.

http://urbact.eu/urbact-italia