Creative Europe

779

Europa Creativa è un programma quadro di 1,46 miliardi di euro dedicato al settore culturale e creativo per il 2014-2020. Sarà composto da due sottoprogrammi (Sottoprogramma Cultura e Sottoprogramma MEDIA) e da una sezione transettoriale (fondo di garanzia per il settore culturale e creativo + data support + piloting). Il fondo di garanzia partirà nel 2016.

Europa Creativa, 2 obiettivi generali e 4 obiettivi specifici

Obiettivi generali:

  1. promuovere e salvaguardare la diversità lingusitica e culturale europea;
  2. rafforzare la competività del settore culturale e creativo per promuovere una crescita economica intelligente, sostenibile e inclusiva.

Obiettivi specifici:

  1. supportare la capacità del settore culturale e creativo europeo di operare a livello transnazionale;
  2. promuovere la circolazione transnazionale delle opere culturali e creative e degli operatori culturali;
  3. rafforzare la capacità finanziaria dei settori culturali e creativi, in particolare delle SME;
  4. supportare la cooperazione politica transnazionale al fine di favorire innovazione, policy development, audience building e nuovi modelli di business.

Perchè Europa Creativa?

I settori culturali e creativi rappresentano il patrimonio immensamente ricco e diversificato dell’Europa e contribuiscono all’evoluzione delle nostre società. Svolgono un ruolo enorme nell’economia europea e contribuiscono a generare crescita e occupazione. Europa creativa mette a disposizione € 1,46 miliardi nell’arco di sette anni, con l’intento di rafforzare i settori culturali e creativi in Europa.

Europa Creativa:

  • Protegge e promuove la diversità culturale e linguistica europea e incoraggia la ricchezza culturale d’Europa.
  • Rafforza la competività del settore culturale e creativo per promuovere una crescita economica intelligente, sostenibile e inclusiva.
  • Aiuta i settori culturali e creativi nella fase di adattamento all’era digitale e alla globalizzazione
  • Apre nuove opportunità, mercati e pubblici internazionali.
  • Si basa sul successo dei Programmi MEDIA, MEDIA Mundus e Cultura.Cosa sostiene?
    • Progetti di cooperazione transnazionale tra organizzazioni culturali e creative all’interno e al di fuori dell’UE.
    • Le Reti che aiutano i settori culturali e creativi a operare a livello transnazionale e a rafforzare la loro competitività.
    • La traduzione e la promozione di opere letterarie attraverso i mercati dell’UE.
    • Le Piattaforme di operatori culturali che promuovono gli artisti emergenti e che stimolano una programmazione essenzialmente europea di opere culturali e artistiche.
    • Lo sviluppo di competenze e la formazione professionale per i professionisti del settore audiovisivo.
    • Lo sviluppo di opere di finzione, di animazione, di documentari creativi e di videogiochi per il cinema, i mercati televisivi e ad altre piattaforme all’interno e al di fuori dell’Europa.
    • Festival cinematografici che promuovono film europei.
    • Fondi per la co-produzione internazionale di film.
    • La crescita di un pubblico per promuovere la film literacy e suscitare interesse verso i film europei attraverso un’ampia varietà di eventi.

    Europa Creativa sostiene anche…

    • Le capitali europee della cultura e il marchio del patrimonio europeo.
    • I Premi europei per la letteratura, l’architettura, la tutela del patrimonio, il cinema e la musica rock e pop.
    • Dal 2016 Europa Creativa includerà anche uno strumento finanziario di garanzia di 121 milioni di euro per agevolare l’accesso ai finanziamenti da parte dei settori culturali e creativi.
SHARE
Previous articleErasmus +
Next articleLife